Tecnologia HF in tutto il mondo 1962-2003

Nel 1962 venne inaugurato il primo ufficio di vendita a Colonia, a cui fecero seguito altri uffici a Monaco di Baviera, Amburgo, Krefeld, Hannover, Francoforte e Norimberga.

Helmut Erbe (classe1928) Helmut Erbe (classe1928)

Helmut Erbe entrò nell'azienda familiare nel 1945 come apprendista. Negli anni successivi alla guerra, il padre Otto si impegnò, oltre che nell'amministrazione dell'azienda, nell'attività politica con cariche onorifiche e nella ricostruzione democratica della nazione. Helmut Erbe venne quindi coinvolto molto presto nelle responsabilità aziendali.

Quando nel 1962 assunse la completa direzione dell'azienda, concentrò l'attività sullo sviluppo e sulla produzione nel campo elettromedicale, nonché sull'espansione di una rete di distribuzione nazionale e successivamente internazionale. Nel 1962 venne inaugurato il primo ufficio di vendita a Colonia, a cui fecero seguito altri uffici a Monaco di Baviera, Amburgo, Krefeld, Hannover, Francoforte e Norimberga.

Nel 1968 nacque la prima filiale estera a Vienna. Nell'era di Helmut Erbe vennero fondate altre sei filiali, rispettivamente in Francia, Svizzera, Paesi Bassi, Georgia (USA), Polonia e Gran Bretagna. Parallelamente al successo internazionale crebbe anche il fabbisogno di spazio, tanto che nel 1985 ci fu l'importante trasferimento nella zona industriale ai margini della città: Erbe fece edificare l'attuale sede centrale dell'azienda in Waldhörnlestraße nel quartiere di Tubinga Derendingen.

Sotto la sua direzione, l'azienda di medie dimensioni cominciò a dettare standard a livello internazionale con le sue innovazioni. La stretta collaborazione in tutto il mondo con cliniche, università e scuole universitarie garantiva all'azienda una posizione di leadership di mercato. Con i suoi repentini sviluppi, Erbe dettò il passo all'interno di sale operatorie e studi medici.

Nel 1996, con l'ingresso nell'amministrazione aziendale del figlio Christian Otto Erbe e del genero Reiner Thede, Helmut Erbe venne affiancato dalla quinta generazione della famiglia Erbe. Dopo quasi sei decenni di servizio nell'azienda, quando si ritirò definitivamente dalla guida aziendale nel 2003, "Erbe Senior" aveva creato una solida base per il futuro dell'azienda a gestione familiare.

ERBOTOM Multiplex ERBOTOM Multiplex

Dal 1954 Erbe produce Erbotom Multiplex, un'unità chirurgica ad alta frequenza che unisce due generatori e consente un uso universale in tutte le specializzazioni mediche. Sottoposto a continui perfezionamenti, Erbotom Multiplex rimane per decenni un modello di punta nell'era della direzione aziendale di Helmut Erbe.

A sinistra è raffigurato il primo modello Multiplex, a destra un modello degli anni '70 con il nuovo design. Per l'ennesima volta, Erbe riuscì a penetrare con successo un campo inesplorato: nel 1961/62 il Professor Tomas Maldonado e un team di progetto della Scuola Superiore di Progettazione di Ulm svilupparono nell'ambito di un progetto avveniristico un'immagine completamente nuova e inconfondibile per gli apparecchi Erbe. Molto tempo prima che il concetto di "corporate design" facesse il suo ingresso nell'industria, gli esperti di design di Ulm avevano realizzato un alloggiamento ergonomico con interruttori e pittogrammi di facile utilizzo e concepito un nuovo logo.

Flexible APC-Sonde ERBOTOM TUR

All'inizio degli anni '80 l'era degli apparecchi tubolari era definitivamente superata nel campo elettromedicale. Per la costruzione degli apparecchi si utilizzavano ora potenti transistor. Uno dei primi apparecchi della serie T di grande successo è Erbotom T 400 C con potenza di 400 Watt. Nel 1985 Erbe fu il primo produttore al mondo a costruire un'unità chirurgica ad alta frequenza a regolazione automatica, Erbotom TUR. Tale prodotto, sviluppato in base alla tecnologia dei microprocessori, rappresenta una delle pietre miliari nella storia dell’azienda. Ha trovato applicazione nell'asportazione chirurgica di parti della prostata attraverso l'uretra.

ICC-Reihe Serie ICC

Taglio e coagulazione, regolati automaticamente da microprocessori: sulla base di questa tecnica, nel 1992 Erbe lanciò la serie ICC, ossia "Intelligent Cut and Coagulation", che rappresenta un metodo di taglio ad alta frequenza regolato, grazie al quale l'azienda ha assunto una posizione di leadership internazionale nella tecnologia per la chirurgia ad alta frequenza. Grazie al monitoraggio di vari parametri durante l'intervento endoscopico, gli apparecchi ICC garantiscono al medico chirurgico l'esecuzione di tagli ottimali e una gestione controllata dell'emostasi, limitando al contempo al minimo la distruzione dei tessuti. La serie ICC con oltre 80.000 unità installate è la gamma di generatori HF di maggior successo mai prodotta da Erbe.

ICC-Reihe Sonda APC flessibile

Nel 1995 Erbe sviluppò in collaborazione con il Professore di Chirurgia Karl-Ernst Grund della Clinica Universitaria di Tubinga la prima sonda flessibile per la coagulazione a plasma d'argon (APC) in chirurgia endoscopica. Molti anni più tardi, un nuovo sviluppo guidato da Martin Hagg portò all'integrazione nella sonda APC di un filtro a membrana che impedisce il reflusso di sangue o secreto e, quindi, l'imbrattamento della sonda. Il filtro è incorporato fisso nella sonda APC, come il cavo di alimentazione. La coagulazione al plasma d'argon è indicata soprattutto per l'emostasi superficiale e per la devitalizzazione del tessuto. La corrente viene guidata direttamente al tessuto da un raggio di gas d'argon ionizzato senza contatto diretto con il tessuto. La tecnica è indicata per l'arresto di emorragie a seguito di lesioni, dopo biopsie oppure in presenza di particolari tumori.