Resezione parziale laparoscopica del rene con ERBEJET® 2 e BiClamp®

Indicazioni

  • Rischio di insufficienza renale
  • Tumori renali in pazienti monorene
  • Carcinoma renale
  • Calcoli renali
  • Diverticoli renali

I vantaggi di prodotti ERBE

  • Preparazione selettiva strato-specifica
  • Limitata traumatizzazione dell'organo (tecnica conservativa)
  • Emostasi e sintesi vascolare sicure
  • Perdite ematiche ridotte al minimo
  • ERBEJET® e VIO® sono compatibili con sistema da Vinci®

Visualizzare le informazioni aggiuntive
Nascondere le informazioni aggiuntive

Prodotti consigliati

VIO® 300 D

10140-100

L'intera chirurgia AF in una sola unità modulareApprofondimenti...

ERBEJET® 2

10150-000

La nuova dimensione nell'idrodissezione: ERBEJET 2 nel sistema VIOApprofondimenti...

Cartuccia ad alta pressione (monouso)

20150-301

L'unità pompa di ErbeJet 2 permette un utilizzo continuo del waterjetApprofondimenti...

Applicatore, curvo

20150-026

ad es. per laparoscopiaApprofondimenti...

Applicatore, retto, lunghezza 306 mm

20150-038

con aspirazioneApprofondimenti...

VIO® 3

10160-000

L'unità VIO 3 è la pietra miliare tecnologica che segue la VIO 300/200. Approfittate del progresso che oggi VIO 3 mette a disposizione vostra e dei vostri pazienti.Approfondimenti...

Pinza BiClamp E LAP

20195-247

Approfondimenti...

Fasi di intervento chirurgico
Idrodissezione del parenchima renale

Idrodissezione del parenchima renale

La dissezione selettiva del parenchima renale viene eseguita grazie all’elevata pressione del water-jet dell’applicatore retto. L'applicatore viene guidato attraverso il tessuto con leggeri movimenti in avanzamento.

Sintesi dei vasi esposti con water jet

Sintesi dei vasi esposti con water jet

I vasi esposti vengono sintetizzati con BiClamp LAP e poi sezionati. Grazie alla ridotta perdita ematica, spesso è possibile evitare l’ischemizzazione dell’organo, o il clampaggio temporaneo dei vasi sanguigni renali.

Visione del campo chirurgico dopo la coagulazione della base del tumore

Visione del campo chirurgico dopo la coagulazione della base del tumore