Papillotomia con ENDO CUT® I

Indicazioni

  • Colelitiasi con ostruzione del dotto biliare (calcoli biliari con chiusura della via biliare)
  • Stenosi papillari benigne
  • Stenosi della papilla del duodenale minore nel pancreas divisum

I vantaggi di prodotti ERBE

  • ENDO CUT I consente un taglio controllato con sufficiente emostasi
  • Nessun "effetto cerniera"
  • Modalità di taglio frazionato a cicli alternati di taglio e coagulazione (CUT-COAG)
  • Adattamento individuale dei cicli di taglio e coagulazione (CUT-COAG)
  • Emostasi regolabile e riproducibile (possibilità di impostare 4 effetti)

Visualizzare le informazioni aggiuntive
Nascondere le informazioni aggiuntive

Prodotti consigliati

VIO® 200 D

10140-200

L'unità chirurgica ad alta frequenza per tutte le discipline specialistiche, modulare e configurabile individualmenteApprofondimenti...

VIO® 200 S

10140-400

L'unità chirurgica HF per le discipline specialistiche ambulatoriali - con dosaggio automatico dell a potenzaApprofondimenti...

Fasi di intervento chirurgico
Vista anatomica durante la papillotomia biliare

Vista anatomica durante la papillotomia biliare

Sfintere di Oddi (blu), sfintere del coledoco (grigio), arteria gastroduodenale e ramificazioni vascolari (arancione/rosso).

ENDO CUT I - Fase di taglio nella papillotomia

ENDO CUT I - Fase di taglio nella papillotomia

Durante il taglio con il papillotomo si formano piccoli archi voltaici (giallo) tra il filo di taglio dello strumento e il tessuto. Nella modalità di taglio ENDO CUT I la fase di taglio è regolata automaticamente dal riconoscimento dell'arco voltaico.

ENDO CUT I - Coagulazione durante il taglio nella papillotomia

ENDO CUT I - Coagulazione durante il taglio nella papillotomia

Durante il ciclo di coagulazione, il tessuto viene preparato al successivo ciclo di taglio con l'obiettivo di garantire l'emostasi prima del taglio seguente. Con ENDO CUT I è possibile regolare l'intensità della coagulazione, il cosiddetto effetto di coagulazione, su 4 livelli.